Home » Amministrative 2014 » Il programma » Famiglia, Cultura, Servizi Sociali

Famiglia, Cultura, Servizi Sociali

Uno degli sforzi principali della nuova amministrazione sarà quello di mantenere attivi i servizi che già vengono erogati dal comune. Nell’ottica di una revisione della spesa sarà fatta un’attenta analisi costo/utilizzo al fine di redistribuire le risorse tra i servizi più usati e quelli meno usati.

 

Famiglia

La famiglia è ancora un valore in cui credere?

Le famiglie e i giovani sono al centro della vita di un paese, sono loro che gli danno la forza con idee, tempo libero e vitalità. Ci siamo chiesti come poter aiutare chi abita a Fagnano e chi vorrebbe abitarci, rendendo il paese più accogliente.

Ecco le nostre proposte:

–          Introduzione di uno “Starter Kids” per neonati composto da:

o   Un buono spesa utilizzabile negli esercizi commerciali del Comune, così da incentivare i rapporti umani e allo stesso tempo aiutare i negozianti fagnanesi.

o   Un elenco dei pediatri e relativi orari.

o   Un elenco delle possibili agevolazioni fiscali che si possono avere in fase di dichiarazione dei redditi.

o   Un elenco degli asili nido presenti a Fagnano con orari, numeri di telefono e termini di iscrizione.

–          Introduzione di un “pass parcheggio” per donne in gravidanza e soggetti in fascia protetta per poter parcheggiare senza limiti di tempo in particolari zone del paese (Farmacia Comunale, Parcheggio ASL, Comune, Parchi).

–          Ci impegniamo a valutare la creazione di una nuova sinergia tra comune e costruttori per affitti agevolati o con riscatto per giovani coppie che decidono di abitare a Fagnano. Negli anni si è costruito troppo e molti sono gli appartamenti sfitti o invenduti che possono essere una risorsa sfruttabile.

–          Sono molte le opere del paese che si occupano di assistenza a bambini, disabili e anziani, è compito del comune favorire l’inserimento di volontari disponibili all’aiuto per l’assistenza domiciliare creando occasioni di confronto e testimonianza delle varie realtà (associazioni, aziende, realtà oratoriane).

 

Cultura e Istruzione

L’educazione dei figli è quello che sta più a cuore a un padre e una madre.

Per questo ci impegneremo a:

–          Rafforzare la collaborazione tra gli asili nido e le scuole materne favorendo incontri periodici per poter condividere esperienze, difficoltà e conoscenza del territorio.

–          Avviare il progetto per la scuola primaria “io vado a scuola” che consiste nella reale opportunità, per bambini stranieri o con difficoltà didattiche, di poter restare in orario extrascolastico con insegnanti dedicati a rinforzare la conoscenza della lingua italiana e superare eventuali lacune.

–          Realizzare il comodato dei libri, che è una strada assolutamente percorribile: questo permette alle famiglie un notevole risparmio economico e contemporaneamente educa i ragazzi ad avere cura del materiale fornito dalla scuola. Ci proponiamo quindi di favorire gruppi di acquisto e vendita di libri usati mettendo a disposizione gli spazi comunali.

–          Intensificare i programmi di sensibilizzazione e prevenzione che già vengono proposti sul territorio sia per i genitori che per i ragazzi circa i problemi legati all’uso e abuso di stupefacenti, alcol e ai sempre più temuti problemi del gioco d’azzardo, “dipendenze” da social network, dal bullismo e violenze. Inoltre favorire la cultura del riciclo che già è ben avviata nel paese e che può essere intensificata solo attraverso un’educazione che parte anche dai ragazzi più giovani.

–          Premiare gli studenti promossi a pieni voti con la reintroduzione delle borse di studio. Per un ragazzo è gratificante vedersi riconosciuto l’impegno costante con cui ha affrontato l’anno scolastico e per l’amministrazione è un onore ospitare nel proprio paese delle eccellenze.

–          Sopperire alla carenza di strutture consone alle attività scolastiche stipulando nuove convenzioni e rapporti stretti con strutture ricreative/sportive limitrofe a Fagnano.

–          Introdurre corsi di educazione sessuale nelle classi della secondaria di primo grado in collaborazione con le ASL del territorio.

–          Fare il possibile per ripristinare il tradizionale Mercatino dell’usato. Questa sarà una delle azioni che cercheremo di mettere subito in pratica.

–          Realizzare un mercato a km 0: un commercio a chilometro zero o quasi, un’educazione ad un consumo consapevole, ragionato, alternativo.

–          Istituire un mercatino del riuso fagnanese: dove libri, giocattoli, mobili, vestiti, biciclette, tornano a prendere vita nelle mani di altre persone e dove il dono e lo scambio sono la moneta vigente.

 

Servizi Sociali

Dare valore alle realtà vive a Fagnano.

Il principio di sussidiarietà (che deriva dalla parola subsidium: aiuto) riguarda i rapporti tra Stato e società civile. Esso afferma, in sintesi, che le istituzioni devono accogliere e supportare servizi creati da associazioni e cittadini senza sostituirsi o sovrapporsi ma supervisionando e proponendo aiuti concreti e collaborando i servizi già erogati. Ci impegniamo quindi a valutare convenzioni onerose di collaborazioni a sostegno dell’operato delle associazioni.

Per noi è fondamentale partecipare alla vita culturale del paese: incrementare la collaborazione ed il sostegno a tutte le società senza fine di lucro operanti in paese.

In sintesi valorizzare:

–          Il preziosissimo lavoro delle associazioni concedendo loro spazi intensificando l’azione di patrocinio e pubblicità per attirare il maggior numero di persone anche dai paesi limitrofi.

–          Il verde e gli spazi pubblici (redistribuzione degli spazi).

–          La Biblioteca comunale (istituzione della giornata della biblioteca).

–          Area feste e locali comunali, agevolandone l’uso anche in forma gratuita, a cori, teatri e rappresentazioni creati negli asili e scuole del paese.